Source App: un appartamento di design

Source App Appartamento

Source App, è stato l’evento organizzato in occasione della settimana del design di Milano da Source, Self-Made Design, progetto dell’associazione Altrove di Firenze. In realtà, ai nostri occhi, Source App è stato più di un evento, è stato un esperimento ben riuscito, dimostrazione di come il design auto prodotto possa competere -per bellezza e funzionalità- senza alcun problema con quello dei grandi marchi e che il suo tocco può avere anche tanto carattere.

Source App, un appartamento virtuale

Facciamo un passo indietro. Immaginate di essere in una via di Milano, per la precisione quartiere corso Lodi. In questa zona molte case ospitavano, nei piccoli quadrati dei loro cortili, laboratori artigianali, ora pressoché tutti recuperati e convertiti in appartamenti o loft. Pensate di entrare in uno di questi spazi, ha il soffitto ampio, tanto da permettere un soppalco, anzi due, ha anche un piano interrato, ampie finestre da laboratorio e un soffitto reso luminoso da vetrocemento. Questo appartamento appare abitato, anzi lo è di certo, e sicuramente, da un padrone di casa che ama il design. Luci, tavoli, appendiabiti, scaffali, tutto ha, infatti, una sua giusta collocazione e una sua personalità; si ha -insomma- l’idea di una casa abitata con gusto e dotata di tutto ciò che serve per essere vissuta.

La tavola è apparecchiata, lo scrittoio è illuminato, in cucina bicchieri e piattini sono pronti per gli ospiti.
Tutto questo ha i contorni della normalità, se non fosse che questa casa, come l’abbiamo vista, non esiste. Siamo entrati in una casa virtuale, creata apposta per mostrare come 35 designer che si auto producono possano arredare uno spazio per essere vissuto davvero.

Una personalità creativa

Ma se facciamo finta di non saperlo, ovvero sapere che il realtà il proprietario non esiste, e ci chiediamo chi abita questa casa, la risposta è semplice. Una persona creativa, forse un po’ disordinata, che ama soluzioni abitative funzionali, sia per l’arredo che per i piccoli complementi. Soluzioni versatili, originali, intelligenti, comode, quotidiane e anche fresche per forma e design.

Source App, un appuntamento originale

Per questi elementi, aver messo in un contesto reale una simulazione di design virtuale, proponendo soluzioni di design veramente interessanti, Source App si è rivelato uno degli appuntamenti più originali nei giorni del salone. Una tappa ben riuscita, in un progetto, quello di Source, che da tempo promuove il design auto prodotto e i suoi protagonisti.

Hanno esposto nel loft di Source App

AAA Architetti Artigiani Anonimi, Artful, Giovanni Bartolozzi, Margherita Banchi & Beatrice Novi, Caliandrowood, Roberto Carisi, Elisabetta Coccioni, Codicedesign, Giacomo Conti, Fabio Crimi, Mario D’Aquino, Ileana De Nicolais, Serena Fanara, Andrea Fantinato, Valentina Gnocchi, Ivdesign, Mirco Montecchi, Francesca Lancisi, Loyal Loot, Peppino Lopez, Nasilowska Katarzyna, Alessia Nobile, Filippo Martini & Francesco Andriccioli, Os Italianos, Flavio Pacino, Torquato Parisi, Susanna Pilia, Jessica Russo, Studio Lievito, Hironori Tsukue, Yu-Hsuan Hsu, Zpstudio, Ariel Zuckerman.

Fiammetta Regis
Seguimi

Fiammetta Regis

Editor in chief at Il Design Quotidiano
Essere giornalista per me significa raccontare cose complesse in maniera semplice, descrivere con le parole, raccontare con le foto, narrare con un video, spiegare con un’info grafica. Per unire la mia passione per la tecnologia e quella per il living, ho dato vita a Il Design Quotidiano nel quale ho messo non solo i miei ambiti di scrittura, ma anche la passione per la progettazione editoriale, la cura dei contenuti, l’amore per le immagini.
Fiammetta Regis
Seguimi

Latest posts by Fiammetta Regis (see all)

Potrebbero interessarti anche...